Assicurazione

L' assicurazione è il contratto con il quale l'assicurato, verso il pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l'assicurato, entro i limiti convenuti, del danno ad esso prodotto da un sinistro, ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana.

Dunque l' assicurazione è un contratto in base al quale, una delle parti, la compagnia di assicurazione o assicuratore, si impegna, in cambio del pagamento di un corrispettivo, il premio assicurativo, a risarcire l'altra parte, cioè l' assicurato, nel caso in cui un sinistro danneggi i suoi beni, come nel caso di un furto o incendio, o la sua persona, come nel caso di un infortunio (assicurazione per danni) o malattia (assicurazione sanitaria).

Oppure a versare un capitale o una rendita nel momento in cui si verifica un evento riguardante la vita: il raggiungimento di un'età prefissata, oppure il decesso (assicurazione vita).

Esiste anche un' altra tipologia di contratto assicurativo: quello in cui l'assicuratore si impegna a sopportare le conseguenze economiche di un danno causato a terzi dall' assicurato stesso, in modo che questi non debba intaccare il patrimonio personale. E' l' assicurazione di responsabilità civile (RC), la più diffusa in Italia perchè obbligatoria per tutti coloro che posseggono un'automobile. Si tratta, anche in questo caso, di un'assicurazione per danni, ma a subire il danno non sono l' assicurato o i suoi beni, ma terze persone: se queste chiedono all' assicurato un risarcimento (es danno di animali domestici), ecco che il danno si riferisce all' assicurato stesso, e interviene l'assicuratore.

Quando si parla di assicurazione, di qualsiasi tipo di assicurazione, è fondamentale il concetto di rischio assicurativo.

Siti Web sulle Assicurazioni:

www.assicurazione.eu in nessun caso deve essere letto come sollecito al pubblico risparmio.

*liberamente tratto da: l' ABC delle Assicurazioni - Cristina Conti - Sperling & Kupfer Editori (1995).